??? La via Francigena è forse stata percorsa ....dai 40 monaci di Papa Gregorio Magno a Canterbury ...


Il Cammino Monastico Gregoriano 
L’ACCOGLIENZA VIVENZIALE (*) OCCUPAZIONALE
(*) = in particolare (che cerca di instaurare legami con la popolazione locale e desidera sentirsi membro della comunità ospitante, partecipando alla vita quotidiana, valorizzando
 l’incontro e il dialogo)



L’AREA ARCHEOLOGICA del “Colle CELIO” DI ROMA
VERSO
 CANTERBURY & GERUSALEMME”


Il Colle Celio - uno dei sette Colli storici di Roma, inglobato dalle Mura Serviane (ai tempi del Re Servio Tullio) - è divenuto assai presto una sorta di collina cristiana per antonomasia,
soprattutto a partire dal martirio dei Santi Giovanni e Paolo (IV secolo).

Sul clivo di Scauro, lato destro della basilica dei santi martiri, affacciavano alcuni palazzi senatoriali, frequentati, nel passaggio dal IV al V secolo da San Girolamo che qui aveva alcune delle sue discepole predilette che partirono con lui verso la Terra Santa per dedicarsi alla vita monastica. 
A questo  colle 
fecero riferimento il Papa Agapito e Cassiodoro che programmarono di costruirvi
una sorta di Biblioteca Alessandrina a Roma nel V secolo.
Su questo stesso colle si insediò la famiglia senatoriale degli Anici da cui proveniva 


Gregorio Magno Papa (vissuto tra il 540 circa e il 604).

   


ED INOLTRE Da Canterbury a Gerusalemme via Istambul 
passando per il Celio - Roma
A Jerusalemme da: St.Jean PdP - Arles - Montgenèvre (2009)


 A Jerusalem da:Torino - Roma - Brindisi (2010) 

La via Francigena nel Lazio



PARCEL - Area Parco Archeologico Religioso CELio

 

Papa Gregorio Magno e la Mensa dei Poveri

Chiesa e Monastero di San Gregorio



San Gregorio nel 596 invia 40 Monaci guidati
da Agostino a Canterbury 
per portare il Vangelo agli Angli







A Jerusalem da: Brindisi ♒ Vlorë - Istanbul (2011)